Pulizie case vacanza Roma : Internalizzare o Esternalizzare?

pulizie case vacanza roma

Pulizie case vacanza Roma.
Ecco quello che cercavi: pro e contro con una simulazione dei costi dell’internalizzazione o dell’esternalizzazione del servizio

Pulizie case vacanza Roma come si evince dal titolo dell’articolo scopriremo insieme quali sono le singole voci e quindi il costo totale che si va a sostenere internalizzando il servizio anziché esternalizzandolo ad una ditta pulizie case vacanza

Nello specifico nel mondo degli Airbnb e affitti brevi, un costo assolutamente imprescindibile è quello per la pulizia.
Presentare un appartamento in affitto senza un’adeguata pulizia è infatti l’errore che più di tutti influirebbe in maniera negativa sulle recensioni e quindi sulla scelta futura della casa vacanze.

Nel 2023, inoltre, post coronavirus, l’attenzione per la pulizia è aumentata ancor di più, ricoprendo un’importanza ancora maggiore per l’ospite, sempre più attento ed esigente.

L’articolo mette a confronto l’ipotesi di internalizzazione o esternalizzazione delle pulizie.

La prima, l’internalizzazione, resta valida solo per chi ha in gestione o è proprietario di una pluralità di case vacanza e, quindi, sia in grado di assumere motivatamente manodopera a fronte di un contratto di lavoro in regola.

I gestori, tipicamente denominati in Italia come gestione non imprenditoriale non troveranno alcuna convenienza a internalizzare il servizio di pulizia casa vacanza perché, di fatto, potendo disporre per la loro attività fino a un massimo di 3 appartamenti, faranno fatica a garantire gli orari di lavoro del contratto degli addetti al servizio di pulizia casa vacanza e, dunque, ad assumere personale.

Anche fuori dalla gestione non imprenditoriale, la stragrande maggioranza di soggetti, che siano essi società di gestione o property manager, non conosce adegutamente il costo reale che si sostiene per far lavorare un addetto come servizio di pulizia casa vacanze.

Proprio per rispondere in maniera esaustiva a questa domanda abbiamo deciso di mettere in piedi una simulazione reale, che tenga conto del monte ore e della paga di un dipendente, andando poi ad analizza-re le voci di costo (soprattutto quelle più nascoste) e fare un bilancio su quello che può essere un investimento e una scelta sensata.

Occorre sottolineare, però, che non esiste scelta giusta o sbagliata alla soluzione di internalizzazione o esternalizzazione perché spesso alla base vi è una scelta di delega e controllo del business.

LA CASISTICA: il nostro caso minimo prende in esame un property manager con soli 3 appartamenti, quindi rientrante in Italia nella cosiddetta gestione non imprenditoriale.

Assumiamo che le 3 case vacanza siano logisticamente comode a Roma, così da essere servite con uno spostamento minimo nel centro storico dagli operatori che solitamente si muovono con i mezzi pubblici.

 

LA SIMULAZIONE: internalizzazione vs esternalizzazione del servizio di pulizie case vacanza Roma .

 

Internalizzazione della pulizia delle 3 case vacanza:

Per la nostra simulazione abbiamo calcolato un monte di 20 ore settimanali per il nostro dipendente, poche se consideriamo un periodo di alta stagione e un numero di 3 case in gestione ma funzionali per il calcolo che vogliamo effettuare.

Che fabbisogno coprirebbero 2 dipendenti da 20h settimanali?

Facendo i dovuti incastri evitando di farli lavorare 7/7 40 ore settimanali bastano a coprire 20 checkout di un monolocale di massimo 50/60mq.

20 checkout in alta stagione sono la copertura delle 3 case vacanza assunte in gestione.

 

Costo del lavoro:

– Contratto e contributiPulizie case vacanza

Se per le 20 ore settimanali consideriamo uno stipendio di 650€ lordi al mese qui
dobbiamo alzare la prima bandierina rossa di stop e fermarci a riflettere.

A questo costo vanno, infatti, assolutamente sommati dai 150 ai 200 euro mensili per spese di tredicesima, TFR, cassa integrazione e giorni di malattia o ferie per il dipendente

In questo modo, per 2 dipendenti al lavoro per 20 ore settimanali, il totale di costo annuo andrebbe a superare abbondantemente i 20.000€ di spesa.

 

Sono già quasi 1.700€ mese a cui aggiungere i prodotti di consumo, ovvero detergenti, spugne, guanti, saponi e attrezzatura varia. Assumiamo queste spese per altri 150€ mese ovvero 50€ ad appartamento.

 

Se fossi interessato ad approfondire il tema del costo del personale ti lascio questo sito che ho trovato interessante: factorial 

Il conto arriva a 1850€ mese.

 

  • Coordinamento diretto
  • Imprevisti e ultimo minuto: impossibilità di coprire i last minute. I dipendenti, infatti, avranno un orario di lavoro e reperibilità che dovrà essere rispettato.
  • Rischio di pagare stipendio a vuoto: 
    bassa stagione, prenotazioni chiuse. Devi pagare ugualmente stipendio oppure licenziare ma dare comunque il dovuto preavviso.
  • Lo spettro delle vertenze: per tutti i furbetti che ridono sotto i baffi fino a questo punto del blog. Ebbene sì, a fare i furbi si rischiano le vertenze e di non dormire notti serene, Per cosa? Ne vale la pena?


    In sintesi

Per 3 case vacanza 2 dipendenti non vi costeranno meno di 1850€ al mese per le pulizie delle vostre case vacanza, senza la minima garanzia e con tanto coordinamento e supervisione diretta. Inoltre avete dei dipendenti che rappresentano, aziendalmente parlando, una responsabilità e un costo fisso che è sempre meno preferibile rispetto un costo variabile nel guadagno. Pulizie Case Vacanza Roma non sono certo un mestiere semplice!

 

Esternalizzare: costo pulizie case vacanza ditta.

Per questo, fare una stima è impreciso perché ditte specializzate come Soluzioni case vacanza offrono un servizio integrato che consiste sia della pulizia che del cambio biancheria a ogni checkout.

Quindi dal prezzo a check-out non viene semplice scorporare la voce “pulizia”.

Per completare la simulazione, però, possiamo dirvi che i prezzi medi per il servizio integrato per monolocali sono circa 60€ per soggiorni di 2 persone.

Assumendo i 20 check-out dell’analisi il conto arriva a 1.200€.

  • Costo variabile anziché fisso
  • Chiavi in mano: niente coordinamento diretto, dimentichi l’house-keeping. Infatti ci occupiamo noi della logistica, del lavanolo, del cambio della biancheria e dell’allestimento della casa.
  • Controllo qualità a campione
  • Servizio garantito 365 giorni l’anno e last minute garantiti sempre.
  • Tariffa flat: con noi avrai un prezzo forfettario ad appartamento per checkout che varia solo in funzione dei pax
  • Nessun vincolo contrattuale

Ci stai veramente ancora pensando?
Vai alla pagina del nostro servizio di pulizie e noleggio biancheria case vacanza e richiedici un preventivo per le tue strutture!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *